Togliete lo strato superiore (circa 2 cm) di terra o di argilla della pianta e annusate dentro. Fate annusare anche ad un amico o ad un’amica, perché spesso il proprio senso dell’odorato si è già un po’ abituato. Se si sente un odore forte e alcolico di muffa, ciò significa che la terra è inacidita e produce sostanze dannose. Come paragone positivo si pensi per esempio al profumo della terra fresca da fiori e dell’humus di bosco.

Dall’esperienza delle nostre reti, circa il 70% delle piante da appartamento ne sono colpite. Si tratta di un inquinamento che non dovrebbe esserci. Volentieri offriamo consulenze per migliorare il clima degli ambienti e delle piante.

La natura è l’ambiente naturale più salubre per l’essere umano. Per contrastare il caldo, il freddo, il vento e gli agenti atmosferici, ma anche per il desiderio di comfort e di risparmio economico, sono state costruite nei secoli case sempre più ermetiche, fino ad oggi, dove nelle nostre case il ricambio dell’aria spesso manca del tutto.

E’ altrettanto comprensibile l’esigenza di portare la natura in casa attraverso le piante. Ciò produce anche molti vantaggi, come per esempio:

  • la riduzione dei rumori
  • una minore formazione di polvere
  • una pulizia dell’aria
  • un miglioramento del benessere
  • un innalzamento dell’umidità dell’aria
  • la produzione di ossigeno

Da numerose analisi dell’aria e dell’odore degli ambienti, continua ad emergere, però, che le piante possono avere anche un effetto negativo sulla qualità dell’aria delle stanze ed in ultima analisi sulla salute. Le cause sono da ricondurre alla costante umidità che, unita al calore e a sostanze organiche, offre il terreno ideale alla formazione di muffe e batteri. Se l’equilibrio ecologico viene meno, i microrganismi producono una serie di composti volatili (MVOC), che vengono rilasciati costantemente e in piccole dosi nell’aria dell’ambiente. Così rarefatti, spesso non li si percepisce distintamente e ci si abitua al tipico “odore di casa”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quindici − undici =