Il cappotto interno in edifici riscaldati è una buona alternativa se la coibentazione dall’esterno non è possibile. L’esecuzione, per motivi della fisica edile, dovrebbe essere eseguita con materiali traspiranti e capillari. Così, la formazione della muffa, frequentemente osservata, non è dovuta in linea di principio al cappotto interno, ma a difetti dovuti ad una non corretta concezione della stratigrafia della parete.

Data: 17 maggio 2013 dalle ore 20 nella zona di Torino

Ingresso: 5 €

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.