,

Lo stoccaggio di pellets ha causato emissioni tossiche

L’Istituto Nazionale Tedesco per la Valutazione dei Rischi (BfR) ha pubblicato un monito riguardante lo stoccaggio dei pellet di legno, a seguito di numerosi casi anche mortali di avvelenamento da monossido di carbonio. Le cause sono da ricondurre ai processi di auto-ossidazione delle componenti lignee durante le fasi di spezzettamento, riscaldamento ed essiccazione, che producono […]

Piante da appartamento: pulizia o inquinamento dell’aria? FATE DA SOLI IL TEST!

Togliete lo strato superiore (circa 2 cm) di terra o di argilla della pianta e annusate dentro. Fate annusare anche ad un amico o ad un’amica, perché spesso il proprio senso dell’odorato si è già un po’ abituato. Se si sente un odore forte e alcolico di muffa, ciò significa che la terra è inacidita […]

,

Due milioni di anni di “vita sana” persi a causa della cattiva areazione degli ambienti

Mal di testa causato da cattiva areazione dell’ambiente Il permanente inquinamento dell’aria con sostanze dannose provoca a molte persone sintomi aspecifici e malattie croniche, che migliorano durante le ferie  o le assenze. Che le cause siano da ricondurre all’ambiente abitativo, lo si scopre magari dopo anni di inutili terapie.

,

Quando la casa diventa causa di malessere: Il “Sick Building Syndrome”

L’Edilizia salubre difende dalle patologie correlate alla diffusione degli inquinanti. Molte patologie correlate all’esposizione indoor sono state descritte in questi ultimi 35 anni, si consideri ad esempio: la polmonite causata dalla diffusione della Langinella pneumophila, un agente patogeno, immesso nell’aria dal sistema di condizionamento, isolato e riconosciuto all’Hotel Bellevue di Philadelphia; la febbre da umidificatori, […]

,

Radon: Invisibile, inodore e cancerogeno

Dopo il fumo di sigaretta, la seconda causa di cancro ai polmoni è costituita dalla presenza di Radon. Il pericolo per la salute non viene tanto dal radon in sé, quanto dai suoi effimeri prodotti di decadimento, come i metalli pesanti radioattivi Pollonio e Bismuto. Questi ultimi si depositano nelle vie respiratorie  e rilasciano nel […]

Malattie cardiovascolari: impatto in Ue e Italia

Le malattie cardiovascolari rappresentano la prima causa di mortalità in Europa. In Italia, provocano il 35% dei decessi maschili e il 43% di quelli femminili, con un impatto imponente sulla salute pubblica e sulle risorse sanitarie e economiche. Secondo i dati dell’Istat, in Italia la spesa per gli interventi cardiochirurgici è stimabile in circa 650 […]

La Sensibilità Chimica Multipla (MCS)

La Sensibilità Chimica Multipla (MCS) è una tra le più gravi e neglette patologie che derivano da esposizione a stressogeni ambientali. Si tratta di una sindrome immuno-tossica infiammatoria cronica e disabilitante dal decorso progressivo che deteriora l’organismo aggredendo molti apparati. La MCS è studiata negli Stati Uniti fin dall’inizio degli anni ’50, ma è riconosciuta […]

Cinque motivi per non fumare sigarette elettroniche

Ecco alcune argomentazioni a sfavore dell’uso: le sigarette elettroniche perpetuano il rituale del fumo e non sono un mezzo utile per smettere di fumare; contengono agenti cancerogeni e sono un possibile rischio alla salute; offrono un modo delizioso, apparentemente innocuo, di fumare introducono nell’organismo sostanze chimiche come glicol propilenico, glicerina, nicotina, aromi liberano particelle liquide […]

Formaldeide: i valori di riferimento per prodotti e aria diverranno più restrittivi?

In conformità al Regolamento UE 605/2014, dal 1 aprile 2015 la formaldeide (FA) viene classificata come “cancerogena” (categoria 1B) e “mutagena” (categoria muta 2), cosa che porterà a un abbassamento dei relativi valori di riferimento.

Ogm: ok a divieto coltivazione in Italia

Le aziende del biotech hanno accettato il no dell’Italia alla coltivazione di varietà Ogm già autorizzate a livello Ue Ogm: plenaria, no a liberta’ di scelta paesi Ue Ogm Governo chiede esclusione Italia da coltivazioni La direttiva n. 412 del 2015 ha fissato al 3 ottobre il termine per la richiesta da parte degli Stati […]